Sal: servizi alle persone

Scritto da claudio on . Postato in Uncategorised

Informazione orientativa

Obiettivo: supportare l’utente nell’acquisizione delle informazioni utili per orientarsi e promuoversi nel mercato del lavoro anche utilizzando l’esistente rete pubblico/privata.

Attività: Accoglienza e informazione sulla rete regionale per la ricerca di lavoro e politiche correlate, messa a disposizione di strumenti di auto-consultazione delle offerte di lavoro

immagine sal personeAccoglienza - primo filtro e/o presa in carico della persona

Obiettivo: approfondire la richiesta di informazioni, è possibile richiedere la DID (Dichiarazione di immediata Disponibilità) e aggiornare la propria scheda anagrafico-professionale. In questa fase viene stipulato il PATTO DI SERVIZIO, lo strumento di acquisizione del consenso dell’utente alla fruizione dei servizi per il lavoro e di sottoscrizione dei reciproci impegni.

Attività: rilevazione del bisogno professionale e di servizi, Presentazione degli scopi e delle attività del servizio di presa in carico, Primo filtro nei confronti di servizi di livello superiore

Orientamento professionale

Obiettivo: su progetto specifico approfondimento della situazione personale con incontro individuali propedeutici alla definizione di un piano di azione individuale (PAI)

Attività: Colloqui di orientamento di I° livello: prima analisi della storia professionale dell’utente, Valutazione fabbisogno formativo e professionale, Supporto nella redazione del curriculum vitae

Consulenza orientativa

Obiettivo: si tratta di una serie di attività tra loro coordinate (di gruppo o individuali) che vogliono raggiungere l’obiettivo di definire il progetto professionale dell’utente. Priorità è data all’acquisizione di maggiore consapevolezza delle proprie competenze ed alla loro trasferibilità in diversi ambiti lavorativi. In questo ambito è prioritario l’obiettivo di migliorare la posizione

Attività: Colloqui di orientamento professionale di II° livello specialistico, Bilancio delle competenze, Analisi di capacità e aspirazioni professionali: ricostruzione delle competenze, delle potenzialità e delle attitudini del lavoratore, stesura di un progetto professionale, Individuazione di interventi di supporto all'inserimento lavorativo e orientamento verso servizi specialistici della formazione

Accompagnamento al lavoro

Obiettivo: accompagnare l’utente nella ricerca di un’occupazione e nelle attività correlate anche con servizi di formazione, tirocinio, stage. Si utilizzerà la modalità dell’incontro individuale o di gruppo.

Attività: preparazione a colloqui di lavoro, accompagnamento nella ricerca attiva di opportunità di lavoro o di formazione e/o di aggiornamento, ricerca e individuazione di tirocini, stage, esperienze lavorative in Italia ed all’estero, consulenza per la creazione di start-up aziendali

Incontro domanda/Offerta

Obiettivo: agevolare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, accompagnando il lavoratore verso un impiego, offrendo attività consulenziali volte a soddisfare le esigenze di “matching”

Attività: scouting svolto sia con l’utente che come servizio a sé stante, accompagnamento nella fase di pre-selezione e selezione

Corso di formazione sui CRONOTACHIGRAFI

Scritto da Super User on . Postato in Uncategorised

crono sitoIl Decreto Dirigenziale 215 del 12 dicembre 2016 e la circolare esplicativa n. 2720 del 13 febbraio 2017 del Ministero Infrastrutture e Trasporti armonizzano le norme italiane con le vigenti normative europee in materia di formazione sul funzionamento dei tachigrafi. Le norme spiegano che :.. le imprese di autotrasporto sono responsabili della formazione, dell'istruzione e del controllo delle attività del conducente per quanto riguarda il buon funzionamento del tachigrafo..”

I corsi di formazione relativi non sono obbligatori, ma sono utili alle aziende che vogliono dimostrare di aver assolto ad un obbligo, soprattutto in caso di contenzioso.

A chi è rivolto?
Conducenti
che prestano il loro servizio – a qualsiasi titolo ed in forza di qualsiasi contratto di lavoro (sono compresi i contratti per prestazioni saltuarie, discontinue, temporanee o “a chiamata”) in favore di imprese che operano utilizzando veicoli assoggettati all’obbligo di installazione del tachigrafo. Sono compresi: i soggetti senza vincolo di subordinazione come famigliari e soci

Durata: la durata minima del corso è di 8 ore e svolto su una giornata o su più giornate

Costo: 80,00 € iva esclusa

Frequenza: Obbligatoria per tutte le ore di corso

Programma:
Evoluzione della normativa dal regolamento CEE 1463/70 al regolamento 165/2014. Normativa italiana
Regolamento CEE 561/06. Disciplina dei tempi di guida e di riposo. Esenzioni. Certificazioni
Uso del tachigrafo: dall’analogico al digitale. Il foglio di registrazione.
Le carte tachigrafiche.
Le stampe. Leggerle, comprenderle.
Le responsabilità ed il corretto comportamento alla guida
Esercitazioni

PerFormare

Scritto da claudio on . Postato in Uncategorised

“Performare” una rete di sostegno

Il programma è articolato in moduli volti a valorizzare Il contributo delle professioni ed allo sviluppo di conoscenze e pratiche antiviolenza integrate e deontologicamente corrette, in un’ottica di rete.

Gli obiettivi che ci si pone con questo percorso sono i seguenti:

  • sviluppare e approfondire le capacità dei partecipanti in merito al riconoscimento e al trattamento della violenza subita dalle donne ed eventualmente dai loro figli;
  • sviluppare ed implementare una metodologia di lavoro nell’accoglienza e nella successiva presa in carico dell’uomo maltrattante.

Il percorso Formativo è articolato in 5 sessioni, ciascuno della durata di 5 ore (9-14), per un totale di 25 ore di lezioni frontali alternate ad attività in piccolo gruppo, in cui potersi conoscere e confrontare su situazioni tipo. La modalità didattica utilizzata nel percorso formativo in oggetto, segue un’ottica esperienziale ed è basata sulla multidisciplinarità ed interattività; proponendo un dialogo ed un confronto tra i diversi operatori partecipanti alla formazione ci si pone lo scopo di creare e consolidare una rete di lavoro che diventi sostegno e confronto per tutti, oltre che una metodologia comune di presa in carico e successiva gestione del singolo caso. Al termine della formazione saranno stilato un calendario di incontri con l’obiettivo di mettere mano ad un documento di buone prassi condiviso tra tutti gli enti che hanno partecipato alla formazione.

Il corso sarà effettuato presso Coverfop, P.zza C. Battisti 9. Le lezioni sono programmate nella giornata di martedì, dal 26 aprile 2016 al 7 giugno 2016, sulla base del seguente calendario:

26/04/2016 (5ore) Caratteristiche dell'uomo che agisce violenza: Definizioni e tipologie di violenza; la valutazione dei comportamenti maltrattanti e il rischio di recidiva;

10/05/2016 (5ore) Le reazioni emotive degli operatori che lavorano a contatto con uomini maltrattanti:essere donna nella relazione d'aiuto con un uomo che ha agito violenza; la neutralità di genere;

24/05/2016 (5ore)  Metodologia del caso, e modalità di intervento nei servizi socio-sanitari: rilevazione, valutazione e presa in carico delle situazioni di violenza, con particolare focus sulle esigenze delle vittime (case study)

31/05/2016 (5ore) Metodologia del caso, e modalità di intervento nei servizi socio-sanitari: Come si lavora con gli uomini autori di violenza; Le modalità comportamentali e relazionali dell'autore di violenza ed il suo impatto sulle procedure di presa in carico

07/06/2016 (5ore) La genitorialità dell'uomo maltrattante: Intergenerazionalità della violenza, la genitorialità esercitata dalla vittima e dall'autore di violenza;

A conclusione del percorso di formazione (mese di settembre) sarà fissato un incontro, aperto anche ad operatori del privato sociale, che avrà l’obiettivo di fare un confronto ed una condivisione delle prassi metodologiche di rete, relative al tema della violenza.

Catalogo ECM

Scritto da Super User on . Postato in Uncategorised

Cos'è l'Educazione Continua in Medicina?
L'ECM è un sistema di aggiornamento grazie al quale il professionista sanitario si aggiorna per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze organizzative e operative del Servizio sanitario e del proprio sviluppo professionale. La formazione continua in medicina comprende l’acquisizione di nuove conoscenze, abilità e attitudini utili a una pratica competente ed esperta. Per poter acquisire queste conoscenze è necessario l'aggiornamento continuo (cfr Ministero della Salute).

ecm

 

 

 

 

 

 

 

Il progetto

Il progetto nasce con la volontà di far crescere una struttura stabile di formazione in ambito sanitario e socio-sanitario sfruttando l’esperienza che in questi anni l’Ente ha acquisito nella formazione di figure socio-sanitarie (si citano ad esempio le circa 200 figure OSS formate dal 2005 ad oggi, le riqualifiche delle figure socio sanitarie svolte in collaborazione con gli Enti gestori del territorio (funzioni socio-assistenziali), le qualificazioni dei Direttori di comunità Socio-sanitarie,..).
L’obiettivo del progetto è quindi di aggregare attorno ad un polo formativo già esistente (CO.VER.FO.P. rappresenta le principali rappresentanze datoriali locali) una nuova attività che possa rappresentare un punto di eccellenza territoriale.

 

 

I principali titoli in catalogo per l'anno 2014.

  • ANALISI COMPORTAMENTALE E RICONOSCIMENTO DELLE EMOZIONI  - (totale 20 ore - il Corso si articolerà in 5 moduli della durata di 4 ore)
  • BENESSERE INDIVIDUALE, ORGANIZZATIVO E SOCIALE ATTRAVERSO LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE TRASVERSALI - (totale 12 ore - il corso si articola in 3 moduli di 4 ore ciascuno)
  • COMUNICAZIONE, GESTIONE DELLE RELAZIONI E MOTIVAZIONE AL LAVORO - (totale 24 ore - il corso si articola in 6 moduli di 4 ore ciascuno)
  • CULTURE ORGANIZZATIVE, COMPORTAMENTI EFFICACI NELL’ATTIVITÁ INTERDIPARTIMENTALE DELLA RADIOLOGIA E DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E INCIDENT REPORTING - (totale 20 ore - il Corso si articolerà in 5 moduli della durata di 4 ore)
  • PROBLEM SOLVING E LAVORARE PER PROGETTI: L’ATTIVITÁ INTERDIPARTIMENTALE DEL PRONTO SOCCORSO - Il Corso si articolerà su 2 moduli della durata di 4 ore ciascuno: una edizione è rivolta al personale medico, un’altra edizione è rivolta al personale infermieristico (totale 16 ore)
  • RELAZIONI E CONFLITTUALITÀ NELLE ORGANIZZAZIONI DI SERVIZIO - (totale 16 ore - il corso si articola in 4 moduli di 4 ore ciascuno)

 

Il contenuto educativo/metodologico

I percorsi si porranno l’obbiettivo di trasmettere ai discenti i seguenti principi:
•    cambiare il modo di comunicare
•    usare un linguaggio positivo o almeno neutro
•    concentrare l'attenzione non sulle posizioni ma sugli interessi in gioco
•    imparare a distinguere le persone dai loro problemi
•    pensare "fuori dalla scatola" per considerare i problemi da una nuova e diversa prospettiva
•    esplorare i bisogni delle parti ed in secondo luogo apportare conoscenze ed esperienze metodologiche utilizzate in altri contesti formativi (Università, centri di ricerca, altri stati UE..) sul territorio locale.

Se sei interessato scrivici a info@coverfop.it per ottenere maggiori informazioni, specificando l'area di tuo interesse e l'Ente per cui lavori.

UA-124446892-1